News & Aggiornamenti
Istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, la Giornata Mondiale del Diabete in Italia viene organizzata dal 2002 da Diabete Italia per sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul diabete sulla sua prevenzione e gestione.

Il nostro diabetologo, Dott. Giuseppe DANIELE, ci espone le principali caratteristiche del Diabete Mellito Tipo 2:

Che cosa è il Diabete Mellito Tipo 2 e quali conseguenze comporta

Il diabete è una malattia cronica caratterizzata da un aumento della glicemia che espone al rischio di seri danni la vista, il rene e i nervi periferici oltre che a un precoce e multidistrettale coinvolgimento delle coronarie, vasi cerebrali e arti inferiori. A causa di queste complicanze il diabete è la principale causa di cecità ed insufficienza renale (e quindi dialisi e trapianto renale) in età lavorativa nei paesi occidentali. Il diabete aumenta di 2-5 volte rispetto alla popolazione non diabetica il rischio di infarto miocardio, ictus, arteriopatia obliterante periferica e amputazioni degli arti inferiori. Il diabete tipo 2 non è un malattia ereditaria, tuttavia, se hai un familiare con diabete tipo 2 sei a rischio per la malattia, soprattutto nell'età adulta.

Quanto è diffuso il Diabete Mellito tipo 2 in Italia

La diffusione del Diabete Mellito Tipo 2 ha assunto ormai le caratteristiche di un'epidemia in tutto il mondo. Si stima che in Italia ci sono 1,5 milioni di individui affetti da diabete noto e oltre 2 milioni di individui hanno la malattia ma non sanno di averla. In Italia è previsto, inoltre, nei prossimi 10-15 anni un drammatico aumento della diffusione della malattia e delle sue complicanze.

Il Diabete Mellito tipo 2 di può prevenire: quali sono i vantaggi e i costi?

Il diabete tipo 2 si può prevenire identificando tempestivamente tutti gli individui ad alto rischio e adottando immediatamente adeguate misure non farmacologiche di prevenzione. La condizione di alto rischio di diabete si definisce prediabete e avviene quando la concentrazione di zucchero nel sangue a digiuno o dopo due ore dall'ingestione di 75 grammi di glucosio non è normale ma, allo stesso tempo, non è diagnosticata per il diabete tipo 2. Tipicamente il prediabete progredisce al diabete tipo 2 nel giro di poco tempo e si associa ad altri fattori di rischio cardiovascolare come sovrappeso/obesità, aumento della pressione arteriosa, aumento del colesterolo LDL (quello "cattivo") e molti altri. In molti casi, la sola modifica dello stile di vita può impedire la progressione del prediabete a diabete tipo 2 o addirittura normalizzare definitivamente la concentrazione di zucchero nel sangue impedendo la comparsa della malattia.

I costi della prevenzione del diabete sono nettamente inferiori rispetto a quelli del trattamento della malattia e delle sue complicanze, soprattutto se consideriamo che la modifica dello stile di vita migliorerà la qualità della vita, mentre il trattamento del diabete tipo 2 si associa spesso a effetti collaterali causati dai trattamenti farmacologici.


Pensi di essere a rischio per il Diabete Tipo 2? Ecco cosa fare.

Sottoponiti allo screening per diabete tipo 2. Richiede poco tempo, prevede la misurazione della glicemia capillare (esame semplice, non doloroso e dal risultato immediato), pressione arteriosa, peso corporeo, circonferenza vita e altezza. Inoltre, un questionario aiuterà il medico diabetologo a calcolare il rischio di sviluppare la malattia e a valutare tutti i fattori di rischio associati. In questo modo potrà fornirti importanti indicazioni su come approfondire la tua condizione clinica. In caso diprediabete sarà possibile intraprendere un programma personalizzato di prevenzione finalizzato a impedire la comparsa della malattia e ristabilire un metabolismo normale.

Il Dott. Giuseppe Daniele è laureato in Medicina e Chirurgia con 110/110 e lode presso l'Università di Pisa, specializzato nella stessa Università con 110/110 e lode in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo, indirizzo Diabetologia.
Si è perfezionato presso la University of Texas, Health Science Center in Texas negli Stati Uniti conseguendo il Dottorato di Ricerca e il PhD in Neuroscienze Endocrine.
E' autore di numerose pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato come relatore a numerosi congressi nazionali e internazionali sul diabete ed inoltre ha ricevuto il premio come "Ricercatore dell'Anno" (...Leggi articolo...).
Il Dott. Daniele combina la passione e l'impegno per la ricerca con la pratica clinica mettendo sempre al centro il paziente con le sue problematiche e la necessità di ricevere trattamenti sempre più aggiornati e personalizzati.
Presso il nostro Centro è possibile effettuare l'elettrocardiogramma dinamico completo, meglio conosciuto come ECG Holter.

Che cos'è? A cosa serve? Come si svolge? Quanto dura?

Scopriamolo insieme al nostro cardiologo, il Dott. Corrado FIORE:

"L'Elettrocardiogramma dinamico di Holter è la registrazione continua dell’ ECG nelle 24 ore. Ma nell’holter cardiaco, la rilevazione dell’attività elettrica del cuore può durare dalle 24 ore a un’intera settimana.

Si ottiene con applicazione di elettrodi al torace registrando i dati su un piccolo registratore portatile che viene consegnato al Paziente.

L'apparecchio consente di registrare tutti i battiti del cuore per 24 ore (più di 100.000) in tutte le situazioni della vita quotidiana. Si può così registrare tutta l'attività elettrica del cuore e correlarla con gli eventuali sintomi segnalati dal paziente.

E’ indicato nelle aritmie cardiache e nei disturbi di conduzione che non sono evidenziabili da un semplice esame ECG.

E’ uno strumento prezioso per l'individuazione delle cause di dolore toracico, ischemie silenti, vertigini ed altri sintomi comuni.

L'esame non è affatto pericoloso, è indolore e non ha controindicazioni.

La sua esecuzione viene spesso consigliata dopo una visita cardiologica o per lo studio dell’ atleta che pratica attività sportiva a livello agonistico."
Nasce il nuovo Dipartimento di Ecografia Internistica.
Con la Dott.ssa Alessia MACCAGNANO, Medico Chirurgo Specialista in Radiologia, sarà possibile effettuare presso il nostro Centro:

• Eco addome COMPLETO
• Eco addome SUPERIORE
• Eco addome INFERIORE
• Eco tiroide
• Eco tiroide + doppler
• Eco tiroide + collo
• Eco collo
• Eco ghiandole salivari
• Eco linfonodi ASCELLARI
• Eco linfonodi INGUINALI
• Eco linfonodi LATERO-CERVICALI
• Eco cute e sottocute
• Eco tessuti molli
• Eco parete addominale
• Eco inguinale (x ernia)
• Eco reni e vescica
• Eco pelvica M/F
• Eco mammaria
• Screening anche e reni


Per info e prenotazione chiamare al numero 0831 - 52 61 70 oppure clicca Quì
Pagina: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 10»
Cerca